Lettera a un elettore (non ancora?) perduto

A te che pensavi e pensi ancora  che i politici sono tutti uguali e hai ragione perché quelli che fanno politica per mestiere sono davvero tutti uguali,anche se fingono di dire cose diverse;

A te che hai sempre creduto di essere troppo capace, intelligente e onesto per fare politica e dunque hai lasciato che ci governassero gli incapaci, gli stupidi e i disonesti;
A te che sei convinto che tanto il tuo voto non conta nulla e che questa volta proprio non ci vai a votare il meno peggio,che poi vai a capire quanto è meno e quanto è peggio;
A te che vorresti radere al suolo tutto, ma solo se c’è  un progetto credibile per ricostruire poi;
A te che dalla vecchia politica non hai ricevuto niente a parte un conto salato da pagare e una serie di macerie su cui non cresce più neanche l’erba;
A te che hai finito i voti di protesta perché delle tue proteste i politici di mestiere se la ridono allegramente;
A te è indirizzato questo invito ad aderire a  un partito che (ancora) non c’è.
Non c’è il partito, ma c’è gente stanca dei partiti, che non fa politica per mestiere e che ha un mestiere senza debiti verso la politica;
Gente che crede occorra  costruire un’alternativa politica,prima di demolire la casta dei vecchi pariti;
Gente che crede che il declino del nostro paese si può arrestare,se quelli che finora erano troppo occupati a lavorare, trovano un po’ di tempo per occuparsi la cosa pubblica;
Gente che non ha un padrone, né un partito-che.viene.prima- delle_ persone,ma che è accomunata solo da idee e valori  condivisi, gente che per quei valori e quelle idee è disposta a mettere la faccia e che su quei valori e quelle idee non è disposta  a scendere a compromessi.
C’è la gente dunque e ci sono le idee,c’è la rottura con chi è responsabile del disastro e c’è la voglia di porvi rimedio.
Manchi solo tu per
Fermare il declinohttp://www.fermareildeclino.it/

Edit adesso il partito c’è e si chiama FARE – Per Fermare il declino.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fermare il Declino, Spunti di riflessione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Lettera a un elettore (non ancora?) perduto

  1. Pingback: Una campagna a costo (quasi) zero | Massimo Famularo (ITA)

  2. Pingback: Lettera 4 – Lo stato sociale | Massimo Famularo (ITA)

  3. Pingback: Lettera 5 – il voto utile | Massimo Famularo (ITA)

  4. Pingback: Lettera 3- donne e giovani | Massimo Famularo (ITA)

  5. Pingback: Lettera 3- donne e giovani | Massimo Famularo (ITA)

  6. Pingback: Lettera 1 – Chi Siamo | Massimo Famularo (ITA)

  7. Pingback: Lettere che è possibile riutilizzare | Massimo Famularo (ITA)

  8. Pingback: 2013 – Candidatura alla Direzione – Cose che ho scritto | Massimo Famularo (ITA)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...