Lettera tipo

Caro/a Amico/a,

ti scrivo perchè ho aderito al manifesto di Fermare il declino e perchè condivido le 10 proposte elaborate dai suoi promotori. Ti sto inoltrando questa lettera standard perchèFermare il declinoè un movimento che parte dal basso, senza sponsor, leader carismatici o istituzioni alle spalle occorre pertanto fare leva il più possibile sui nuovi media e le relazioni personali.

Se non hai avuto ancora modo di farlo ti chiedo di investire un paio di minuti per leggere il manifestoe le10 proposte. Maggiori dettagli sulla storia del movimento si trovano qui.

L’idea di fondo è semplice: oggi in Italia almeno un terzo dell’elettorato non si riconosce in alcuno dei partiti che siedono in parlamento e almeno un altro terzo ha serissimi dubbi sia sulle politiche perseguite che sulla qualità umana e intellettuale dei politici che le perseguono. Questi due terzi dell’elettorato son composti, in gran parte, dall’Italia che lavora e che produce. Essa è consapevole d’essere vittima d’un meccanismo politico-economico che la sta stritolando a vantaggio di una minoranza (ampia, ben organizzata, ma pur sempre minoranza) parassitaria o comunque non produttiva. In assenza di un referente politico su cui far leva,per uscire da questa situazione di declino,i “produttori” italiani si dibattono fra il ribellismo, comprensibile,ma velleitario e a volte pericoloso, l’abbandono e l’indifferenza cinici e fatalisti, le esplosioni di rabbia anti-statalista o financo anti-sistema e il ritorno ai porti ideologici del passato i quali, pur non offrendo alcuna alternativa concreta, rassicurano con falsa retorica.

Insomma: c’è chi s’indigna, chi si arrende, chi si rassegna a votare quello che, ai suoi occhi, è il “meno peggio”, senza nutrire alcuna fiducia ma provando un senso di sfiducia ancora maggiore nei confronti delle formazioni alternative.Per questo è maturata l’idea di lanciare un appello e verificare quante migliaia di italiani condividano questi giudizi e i dieci punti programmatici che articoleremo ulteriormente nelle settimane a venire. Crediamo sia possibile lavorare perché venga alla luce, come scriviamo nel manifesto, questo “soggetto politico che 151 anni di storia unitaria ci hanno sinora negato e di cui abbiamo urgente bisogno”.

Se questo ragionamento ti convince, ti chiedo di aderire all’iniziativa.

Se lo hai già fatto, ti chiedo di inoltrare questo messaggio ad altre persone che ritieni possano riconoscersi nel profilo dei “produttori” delusi e disillusi. Noicrediamo sia possibile lavorare perché venga alla luce, come scriviamo nel manifesto, questo “soggetto politico che 151 anni di storia unitaria ci hanno sinora negato edi cui abbiamo urgente bisogno”; se condividi lo spirito aiutaci a realizzare questo ambizioso progetto.

Firma ____________

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Spunti di riflessione e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...